Luoghi
e monumenti

Non c'è solo l'agricoltura a Lucinasco, ma anche una particolare forma di turismo adatta a chi è in cerca di un posto dove stare in pace, dove ritrovare la capacità di ascoltare i rumori naturali, anziché il rombo delle macchine.


Case Moline con l'oratorio di S. Pantaleone


Vecchia strada per Lucinasco, pilone in località Cioso (sec. XVI)

Il lago di S. Stefano

Ci sono attrattive totalmente opera della natura, come il rio della Maddalena, un susseguirsi di laghetti e cascate immerse nel verde; ci sono beni ambientali impreziositi dall'intervento umano, come il parco giardino di Santo Stefano ricco di viali e dotato di parco giochi e campo sportivo illuminato.


La Chiesa della Maddalena

Numerose sono le opere d'arte all'interno del perimetro comunale: le vestigia del castello dei Ventimiglia , la chiesa romanica della Maddalena, la parrocchiale di Sant'Antonino, la chiesa medievale di Santo Stefano (che si rispecchia nel pittoresco laghetto omonimo), il Museo d'Arte Sacra Lazzaro Acquarone, con opere pittoriche e scultoree ed una sezione etnografica dedicata alla civiltà contadina.

La chiesa della Maddalena, monumento nazionale, è un'opera pregevole datata tra il 1401 e il 1430; caratterizzata da un portone ogivale sormontato da rosone, da una decorazione ad archetti e da un abside quadrangolare affiancato da due absidi semicircolari, deve il suo fascino anche alla cornice paesaggistica in cui è inserita.
Non dimentichiamo infine l'area dimostrativa per la coltivazione dell'ulivo realizzata e gestita dalla Regione Liguria. Oltre alle numerose manifestazioni a carattere prevalentemente religioso, si svolgono qui, ogni anno in data diversa, stabilita di volta in volta, le "Giornate olivicole di Lucinasco", manifestazione a carattere nazionale, per la promozione dell'olio extra vergine di oliva


Chiesa della Maddalena - interno